Perché è importante il corso di primo soccorso?

Determinate aziende hanno l’obbligo di formare i loro dipendenti con un corso base di primo soccorso aziendale. Al di là degli obblighi normativi, è importante saper intervenire in modo opportuno per salvaguardare e tutelare la vita delle persone.

In qualunque circostanza può capitare che una persona non stia bene o abbia un incidente. Perciò, in mancanza di un medico nelle vicinanze, in questi casi una persona capace di effettuare le manovre e le operazioni necessarie può salvare vite umane. Ovviamente i soccorritori devono limitarsi a fare ciò che sono in grado di fare, attendendo l’arrivo di personale medico qualificato in grado di intervenire con i mezzi adeguati.

L’associazione Life Academy che offre corsi di primo soccorso a Udine e provincia, ci spiegherà di più a riguardo. 

Primo soccorso aziendale: informazioni generali

Il primo soccorso aziendale è obbligatorio per tutte quelle aziende che hanno almeno un dipendente ed un socio lavoratore. È regolamentato dal Testo Unico sulla Sicurezza, secondo il quale le aziende hanno il compito di nominare un addetto al primo soccorso, responsabile degli interventi di emergenza su lavoratori in caso di necessità.

Il datore di lavoro, dopo essersi consultato con un medico competente, seleziona la figura preposta come addetto al primo soccorso aziendale e si fa carico della sua formazione. La scelta deve tenere conto sia degli aspetti fisici che emotivi. La persona incaricata deve preferibilmente essere piuttosto nerboruta, in modo da poter spostare o sollevare i soggetti in pericolo di vita se necessario. Inoltre deve avere un forte autocontrollo e capacità di resistere allo stress, per evitare di fare scelte o movimenti sbagliati in situazioni di forte pressione.

Cos’è il certificato BLSD?

Il BLSD (Basic Life Support Defibrillation) integra il primo soccorso aziendale ed è un insieme di manovre finalizzate a favorire il ripristino del battito cardiaco spontaneo con l’aiuto di un defibrillatore. Tale intervento fa parte della cosiddetta catena della sopravvivenza, riconosciuta a livello normativo, che spiega quali sono le azioni da effettuare per intervenire in modo efficace in caso di arresto cardiocircolatorio.

Gli anelli principali della catena della sopravvivenza sono: riconoscimento della situazione di emergenza ed allerta tempestiva dei soccorsi; manovra di riabilitazione cardiopolmonare; defibrillazione; intervento medico. Precedentemente per il primo soccorso si chiamavano gli operatori sanitari, attenendo inermi. Oggi invece, nell’attesa, un personale adeguatamente formato può effettuare specifiche manovre salvavita come appunto il BLSD.

A cosa servono i corsi di primo soccorso aziendale?

Gli interventi di primo soccorso, effettuati da personale non medico ma comunque formato, possono salvare vite umane. Le situazioni di emergenza più frequenti, che possono verificarsi sul lavoro o in qualsiasi altra circostanza, sono: shock, arresto cardiaco, reazione allergica, emorragie esterne post-traumatiche, crisi asmatiche e convulsive ecc.

Nei corsi vengono quindi affrontate tutte le possibili problematiche che possono verificarsi, fornendo nozioni teoriche e pratiche per formare gli operatori ad intervenire nella maniera corretta in caso di emergenza.

Da chi vengono svolti i corsi di primo soccorso?

La legge specifica che i corsi devono essere condotti o supervisionati da medici competenti con l’ausilio preferibilmente del sistema di emergenza del SSN. Dà ulteriore valore al corso la presenza di personale infermieristico e di altri soggetti specializzati in manovre specifiche. A conclusione del corso il medico formatore rilascia un attestato certificante la frequenza e la corretta formazione dei soggetti, sia nella parte teorica che nella parte pratica.

Prezzi, luoghi e aggiornamento dei corsi

I prezzi dei corsi di primo soccorso variano a seconda della complessità e della tipologia di formazione. È comunque consigliabile richiedere più di un preventivo, così da scegliere quello più indicato alle proprie necessità per rapporto qualità/prezzo.

Bisogna fare attenzione alla scelta dei luoghi dei corsi, che devono svolgersi in ambienti dove è garantita una perfetta acustica ed un’eccellente visibilità.

Infine l’aggiornamento dei corsi ha una periodicità triennale.